Home / Smartphone e Tablet / Altro / Pokèmon Go: Consigli e trucchi

Pokèmon Go: Consigli e trucchi

gopo

Pokemon Go è uno dei tanti esempi di come una semplice ma, allo stesso tempo, geniale idea porti alla realizzazione di un piccolo capolavoro di successo.

Dopo pochi giorni dall’uscità ha già ricevuto numerosi apprezzamenti e riscontrato un clamoroso successo.

Abbiamo deciso di raccogliere alcune consigli e trucchi utili per questo videogioco.

 

Trucchi e consigli

 

1. Scegliere Pikachu come starter.

Una volta aperto Pokemon Go e aver effettuato il Login, il gioco vi chiederà di scegliere un Pokemon tra gli starter del celebre “Pokemon verde foglia”, ovverò: Bulbasaur, Charmander e Squirtle. Vi è comunque un metodo per poter scegliere l’iconico simbolo della serie animata dedicata al mondo dei Pokemon, Pikachu (fig.1). Quando vi troverete alla classica domanda ddove vi viene chiesto di scegliere il Pokemon con cui iniziare, non dovete far altro che ignorare i tre per 4 volte (in certi casi bastano 3 volte mentre in alti occorrono anche 5/6 volte). Potete iniziare a giocare e iniziare la ricerca di Pokemon. Il metodo funziona nel 100% dei casi.

pika<Fig.1

 

2. Aumentare la possibilità di cattura.

Una volta trovato un Pokèmon, vi basterà toccarlo per provare la cattura. Spesso il Pokèmon proverà a fuggire. In questo caso, non vi resta che tentare nuovamente. Ma come facciamo ad aumentare le possibilità di cattura? La risposta più ovvia è “Affidandosi alla fortuna” quella reale è attendere che il cerchio centrale raggiunga il raggio minore. Infatti, più il cerchio centrale è piccolo, più possibilità di cattura vi sono (Fig. 2).

<Fig. 2

 

3. Risparmiare Pokè ball.

Sicuramente lo strumento principale per la cattura dei Pokèmon è la fantomatica Pokè ball o sfera Pokè. Purtroppo sono risorse limitate. Con il tempo il numero di queste speciali “ball” diminuirà se non se ne avrà cura. Un metodo per capire se la cattura comporterà un inutile spreco di Pokè Ball è quello di controllare il cerchio centrale durante la cattura. Esso può essere di tre colori (con relative sfumature) (Fig. 3):

  • Verde: Alta possibilità di cattura, livello facile.
  • Giallo: Cattura incerta, livello medio.
  • Rosso: Bassa possibilità di cattura, livello difficile.

Il consiglio è di evitare la cattura di Pokèmon con cerchietto rosso. La facilità di cattura aumenterà con l’aumento del vostro livello.

< Fig. 3

 

4. Trovare Pokèmon rari.

Un’altra bella domanda è quella che riguarda come catturare i Pokémon rari e leggendari. La risposta non è altrettanto facile, ma un piccolo trucco, che non viola alcun elemento del contratto della app, è quello di ‘utilizzare’ le mappe presenti per il gioco precedente della Niantic, sempre in realtà aumentata, dal nome “Ingress” (Fig. 4) (scaricabile da Google Play store e da App Store).  sfruttando questo videogioco sviluppato da Google è possibile avere un po’ più di fortuna e cimentarsi con i Pokémon più difficili da catturare e più rari. Ingress è anche una simpatica App giocabile anche senza Pokèmon Go.

< Fig.4

5. Risparmia risorse.

Uno dei principali errore dei giocatori alle prime armi con questo gioco è sicuramene lo spreco di risorse che potrebbero essere utilizzati con una certa logica. Per esempio, è consigliato non abusare degli Aromi consegnati all’inizio del gioco e come ricompensa dopo essere saliti di livello. Questi speciali strumenti consentono di attirare Pokèmon per 30 minuti. Si consiglia l’utilizzo di questo strumento quando il giocatore ha la possibilità di spostarsi in luoghi diversi per tutti i 30 minuti. In questo modo avrete numerosi Pokèmon e una grande varietà. Inoltre, consigliamo di abbinare gli Aromi con le Fortunuova per ricevere il doppio dei punti. Durante l’utilizzo di quest’ultimo strumento, consgiliamo di far evolvere uno o più Pokèmon.

6. Muoversi a piedi o in zone cittadine.

Rcordiamo di non distrarsi durante la guida per evitare incidenti. Eseguire questo consiglio solo se si è un passeggero.

Muovendovi, guadagnerete punti. Le uova si schiuderanno quando avrete percorso delle distanze ben definite (2 KM, 5 KM o 10 KM). Il gioco calcola solo i movimenti compiuti ad una velocità non maggiore di 30 KM/h. Per questo vi consigliamo di muovervi a piedi o in auto in zone cittadine dove non vi sono velocità massime.

 

7. Aumentare di livello in poco tempo.

Per eseguire questo consiglio vi occorrono:

  • Almeno 2 Moduli esca.
  • Almeno 2 PokèStop vicini (entrambi accesibili o distanti pochi metri).
  • Fortunuovo.
  • Pokèmon di livello basso/medio da far evolvere.
  • Un bel po’ di polvere.

Recatevi presso due PokèStop vicini (entrambi accessibili o distanti pochi metri). Aggiungete un modulo esca ad ogni PokèStop (è possibile utilizzare anche 3 o più PokèStop contemporanemente) (Fig. 5). Attivate il fortunuovo. Catturate tutti i Pokèmon attirati nei PokèStop dalle esche (specialmente quelli non presenti nel proprio Pokèdex). In questo modo riuscirete a guadagnare il doppio dei punti per ogni Pokèmon catturato. Sfruttate i premi dei PokèStop ogni 5 minuti (tempo di ricarica). Durante le pause, fate evolvere più Pokèmon possibili. Eseguite più evoluzioni, catture e giri nei PokèStop possibili durante i 30 minuti di attività del Fortunuovo. Vedrete che in poco tempo riuscirete a crescere di livello.

 

< Fig. 5

 

8. Segnali dalla natura.

Durante il viaggio noterete alcuni insoliti movimenti del vento, dell’acqua e, specialmente, delle foglie che tendono a girare e compiere movimenti strani. Sicuramente i giocatori di vecchia data (sin dai primi Pokèmon per GameBoy) sapranno che in luoghi ricchi di fogliame è più probabile trovare Pokèmon. Anche per questo capitolo vi è un ragionamente simile. Infatti, molto spesso, nelle parti della mappa dove sono visibili delle foglie che svolazzano troverete dei Pokèmon.

 

9. Far schiudere velocemente le uova (Android).

Per quest’ultimo trucco, abbiamo bisogno di scivere una più lunga e dettagliata guida. Per questo preferiamo scrivere un post dedicato a questo trucco.

LINK TRUCCO

 

Rimani aggiornato. Questo articolo sarà arricchito con il tempo. Registrati sul blog per rimanre aggiornato!

 

 

 

 

About admin

Team di sviluppo e gestione del sito web: Fantasytech.it dal 2014. L'idea della creazione del Blog è iniziata a fine 2013. Per info, collaborazioni e altro: Info@fantasytech.it

Check Also

cybersecurity

Cybersecurity, dal 2018 parte il primo Master alla Luiss

Il primo Master in “Cybersecurity, politiche pubbliche, normative e gestione” sta per partire alla Luiss. …

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti