Nuova fonte energetica rinnovabile: potrebbe essere l’evaporazione

energie_rinnovabili

evaporazione

Il ciclo di evaporazione dell’acqua potrebbe diventare una fonte di energia rinnovabile, al pari di quella eolica e di quella solare, e potrebbe garantire una produzione continua e “sostenibile”. Si stima che negli Usa laghi e bacini idrici sarebbero in grado, da soli, di fornire il 70% dell’energia prodotta annualmente, consentendo di sfruttare l’eolico e il solare solo se e quando disponibili.

A stimarlo sono stati i ricercatori della Columbia University, che hanno inventato un motore a evaporazione che funziona tramite la contrazione di “muscoli” artificiali, e che garantisce una produzione non-stop. Non resta che testare sul campo il progetto, che permetterebbe altresì di recuperare una metà dell’acqua che naturalmente evapora da laghi e bacini: ciò renderebbe la nuova fonte energetica particolarmente utile in quei paesi a clima caldo e secco, i quali potrebbero anche riutilizzare l’acqua recuperata nei periodi di siccità.

Rispondi