Facebook, pubblicità mirate in base a luoghi (e negozi) visitati

facebook pubblicità

facebook pubblicità

Facebook inserisce pubblicità in base ai negozi visitati: si tratta di una nuova opzione per il social network, fruibile se gli utenti consentiranno la geolocalizzazione da parte di Facebook.

Il funzionamento della piattaforma è da sempre affidato ai ricavi che provengono dalle inserzioni e dalla pubblicità; questa nuova opzione consente di inviare agli utenti inserzioni “mirate” in base alle preferenze mostrate in fatto di acquisti, e per far questo si avvale delle informazioni rese note dagli stessi utenti, in merito ai luoghi visitati per effettuare gli stessi. La nuova funzione darebbe agli esercizi commerciali la possibilità di collegarsi con gli utenti “offline”: il tutto avverrebbe nel rispetto della privacy degli stessi utenti, che potranno disattivare in qualsiasi momento le opzioni di geolocalizzazione.

Il fronte della pubblicità è sempre stato in qualche modo un fronte controverso: lo dimostra il recente episodio del Russiagate, con migliaia di falsi account – riconducibili alla Russia – che hanno speso in pubblicità via Facebook l’equivalente di 100.000 dollari per diffondere fake news e favorire “l’ascesa al trono” di Donald Trump.

Rispondi