Bonduelle, spinaci “allucinogeni”: contenevano mandragora, una intera famiglia in ospedale

spinaci - bonduelle - mandragora

spinaci - bonduelle - mandragora

Sabato 30 settembre, una intera famiglia è stata costretta a recarsi al Pronto Soccorso del Fatebenefratelli di Milano, a causa di quella che si è poi rivelata una vera e propria intossicazione alimentare: il marito, la moglie e i due figli (rispettivamente di 16 e 18 anni) accusavano amnesia, confusione mentale, vertigini e nausea; dopo varie domande da parte dei medici in merito ai loro ultimi pasti e a cosa avessero consumato nelle ultime ore, si è accertato che l’intossicazione è dovuta agli spinaci di una nota marca (Bonduelle). Gli spinaci contenevano al loro interno foglie di mandragola, una pianta infestante (e velenosa) che talvolta può confondersi con gli spinaci durante il raccolto.

Non è il primo caso di questo tipo che si verifica: il mese scorso era successa una cosa simile con gli spinaci dell’azienda Ortoverde. Anche in quel caso, il Ministero della Salute ha provveduto a un immediato richiamo e al ritiro della partita in commercio, avvertendo i consumatori, come stavolta, di non consumare assolutamente le partite già acquistate, ed eventualmente conservate nel congelatore.

Il lotto interessato è il n. 15986504-7222 45M63 08:29: la Bonduelle, dopo aver proceduto al ritiro, avverte che è soltanto “una misura precauzionale” e che “non esistono prove” della presenza di foglie di mandragola nei prodotti Bonduelle.

 

 

Rispondi