La Apple risponde ai dubbi sul Face ID: è sicuro

Apple Face ID

Apple Face ID

L’azienda di Cupertino risponde ai dubbi sollevati sul suo Face ID: è sicuro, esiste una possibilità su un milione che il telefonino possa sbloccarsi di fronte a un volto diverso da quello del proprietario. Il sistema risulta dunque più sicuro rispetto al “semplice” riconoscimento tramite impronte digitali, con il quale il rischio che un individuo venga scambiato per un altro è di uno su 50mila.

Il sistema, aggiunge la Apple, funziona anche se il volto dell’utente subisce modificazioni quali un taglio di capelli, la crescita di barba o baffi, vengono indossati occhiali e simili. Ciò perché il sistema si basa su caratteristiche facciali distintive che riducono enormemente la probabilità di errore: questa aumenta solo nel caso di gemelli omozigoti, fratelli molto simili l’uno all’altro e bambini al di sotto dei tredici anni, nei quali tali caratteristiche del volto non sono ancora pienamente sviluppate.

Il procedimento funziona tramite una foto scattata dal software Face ID, che rileva la maggior parte delle caratteristiche del volto ed è integrata con un algoritmo di apprendimento automatico, grazie al quale il sistema si adatta progressivamente all’utente e impara a conoscerlo meglio.

 

 

 

 

Rispondi