Apple cerca ingegneri-psicologi: l’obiettivo è umanizzare Siri

apple siri

Tra gli annunci di lavoro messi on-line nella sezione apposita, sul sito web della Apple si legge che l’azienda è in cerca di un “Siri Software Engineer, Health and Wellness”.

Le persone ormai parlano regolarmente con Siri, l’assistente vocale integrato nello smartphone della Apple. “Siri, sono stressato”; “Siri, sono depresso”. L’azienda di Cupertino ha così pensato di dotare l’assistente virtuale di competenze da terapeuta/psicologo: le persone si rivolgono a Siri anche nelle situazioni di emergenza, o per avere consigli su come affrontare situazioni critiche o di elevato stress psicologico; ecco allora che un ingegnere con competenze in psicologia potrebbe essere la soluzione.

“Siamo alla ricerca di persone” si legge nell’annuncio “in grado di portare Siri… a un nuovo livello“. Si tratta di lavorare in un ambiente “frenetico, in costante e rapido mutamento”: parole che potrebbero solleticare l’interesse e le emozioni di chi ha le competenze adatte per una simile occupazione, e che vorrà candidarsi per ottenere il posto. In un prossimo futuro, le tecnologie di Intelligenza Artificiale potranno così essere utilizzate non come rimpiazzo dell’uomo, prospettiva poco allettante, ma come aiuto, supporto e consiglio in situazioni di emergenza: dotare Siri di umanità e capacità di conforto può essere un primo, importante passo in questa direzione.

Rispondi